ADRENALINA SUL LAGO
Prezzo
545,00
Periodo
4 giorni
dal 01/07/2021
al 04/07/2021
Trasporti
Mezzi propri
Treno
Tipologia di Viaggio
Idea weekend
Natura
Vacanze Sportive
Single
Misurometro
Sport e Avventura
100%
Attività Esperienziali
60%
Natura
70%
Storia e Cultura
40%

Accetta la sfida e vivi l'avventura!

Long weekend tra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta

Un itinerario pensato per chi ha voglia di divertirsi e di provare un po’ di brividi in massima sicurezza.
Un viaggio avventuroso e adrenalinico ma senza dimenticarsi il comfort e il relax: un parco avventura con percorsi sospesi e orienteering, un aperitivo a 17 metri d’altezza, un’eccitante esperienza di canyoning, una discesa mozzafiato con un bob su rotaia e per finire un’elettrizzante zipline con vista incredibile sul Lago Maggiore!
Nel mezzo, una giornata di relax tra le Isole Borromee e le bellissime località costiere del lago.

Highlights:

  • Parco avventura con percorsi sospesi in mezzo agli alberi

  • Orienteering nel bosco sul Lago d’Orta

  • Aperitivo in cima agli alberi, su piattaforma sospesa

  • Canyoning in Val Bianca

  • Bob su rotaia sul Mottarone

  • Stresa e le Isole Borromee

  • Zipline sul Lago Maggiore


Si parte con una giornata in un parco avventura dove potrete cimentarvi con ponti tibetani, ponti nepalesi, liane, anelli oscillanti, travi basculanti, passerelle, barili e tirolienne.
A seguire un’esperienza di orienteering nei boschi e, per concludere la prima giornata, un aperitivo in quota a 17 metri di altezza, su una piattaforma in cima agli alberi!

Il giorno successivo, vi aspetta un’eccitante esperienza di canyoning lungo un torrente in Val Bianca accompagnati da un istruttore esperto che vi introdurrà a questa bellissima attività e, nel pomeriggio, un’adrenalinica discesa dal Mottarone con un bob su rotaia!

Il terzo giorno sarà dedicato al relax, alla cultura e alla scoperta del Lago Maggiore e delle sue bellissime Isole Borromee.

Il viaggio si concluderà, l’ultimo giorno, con un’emozionante zipline con vista spettacolare sul lago e sui monti circostanti!
Itinerario
Giorno 1 Luglio
PERCORSI SOSPESI E ORIENTIRING SUL LAGO D’ORTA
Arrivo in mattinata ad Ameno, Località Monte Oro, per una giornata in un Parco Avventura, dove l’avventura “prende quota”. Il Parco Avventura, a ridosso del lago d’Orta, è inserito in un bellissimo bosco di castagni, querce e abeti e, nei mesi primaverili ed estivi, è un luogo fresco e tranquillo dove solo le risate dei partecipanti e il canto degli uccelli possono disturbare la vostra pace.
Il Parco consente con i diversi percorsi di mettervi alla prova, di esercitare il vostro equilibrio e di provare emozioni che renderanno indimenticabile la giornata.
Potrete volare tra gli alberi fino a 12 metri di altezza!
Ponti tibetani, ponti nepalesi, liane, anelli oscillanti, travi basculanti, passerelle, barili e tirolienne vi aspettano.
Nel parco ci sono percorsi per tutti i gusti e tutte le età: tirolienne FUCSIA per i più piccini, percorso acrobatico VERDE ideale per i bimbi a partire da 3-4 anni, percorso BLU emozionante per tutti, adulti ragazzi e bambini, percorso ROSSO per i più coraggiosi.
E infine… tirolienne MARRONE per un evento indimenticabile sulla piattaforma panoramica.
La quota include percorsi sospesi “a volontà”, pranzo compreso.
Durante la giornata è prevista una breve introduzione all’Orienteering, con un percorso di orientamento nel bosco alla ricerca di punti nascosti osservando mappe specifiche. Didattica e giochi specifici si svolgeranno all’interno del Parco Avventura.
Nel tardo pomeriggio, aperitivo in quota, su piattaforma a 17 metri d’altezza!
L’aperitivo, della durata di circa 1 ora e mezza, include 1 bottiglia ogni 4 persone di Bollicine Metodo Classico accompagnata da pizzette, focacce e stuzzichini.
Al termine della giornata, dopo aver riconsegnato le attrezzature, trasferimento libero in hotel a Baveno e check-in. Cena libera e pernottamento.
Giorno 2 Luglio
CANYONING IN VAL BIANCA E BOB SU ROTAIA SUL MOTTARONE
Prima colazione in hotel e partenza di buon mattino alla volta di Vanzone con San Carlo (circa 45 km), per un’esperienza unica di canyoning (trasferimento non incluso).
Ritrovo presso la Sede del Centro Canyoning, dove sono presenti gli spogliatoi e dove verrà fornito tutto il materiale necessario.
Breve briefing introduttivo e trasferimento con navetta al punto di partenza dell’attività. Breve passeggiata per arrivare all’imbocco del canyon, dove indosserete l’attrezzatura fornita e scivolerete lungo il primo toboga di circa 4 metri molto semplice, per entrare in un mondo fatto di sola acqua e roccia, dove la natura regna incontrastata.
Impiegherete circa 3 ore per affrontare tutti gli ostacoli di Val Bianca, arrivando ad affacciarsi alla sommità dello spettacolare salto di circa 100 metri dove abbandonerete il canyon per ritornare al parcheggio percorrendo un facile sentiero di circa 10 minuti.
Durante tutto il percorso, sarete guidati e affiancati da una Guida Canyon e Maestro di Torrentismo certificato.
Rientro al centro dove avrete la possibilità di cambiarvi (non sono presenti docce). Al termine dell’escursione, sarà possibile rientrare in hotel per una doccia veloce, prima di proseguire per la prossima avventura!
Pranzo libero.
Nel pomeriggio, trasferimento autonomo sul Mottarone per raggiungere Alpyland: una discesa mozzafiato sulla straordinaria pista di bob a rotaia a picco sul lago Maggiore. Un parco di divertimenti in cima al Mottarone, un luogo da cui lo sguardo si perde verso le Alpi, i laghi e le terre lombarde.
Lì sulla vetta della "montagna dei novaresi" potrete provare la frizzante esperienza dell'Alpine Coaster, una pista di bob su rotaia utilizzabile sia in estate che in inverno.
Un divertimento per tutti e per tutte le età.
L'Alpine Coaster è un'attrazione simile alle montagne russe, tutta in discesa, con la particolarità che ogni utente può decidere la velocità alla quale affrontare il tracciato.
I bob a due posti sono infatti dotati di un sistema frenante che il passeggero posto sul sedile posteriore può azionare per accelerare o decelerare.
La pista è lunga 1.200 m e si sviluppa su un dislivello di 100m.
Rientro libero in hotel.
Pernottamento.
Giorno 3 Luglio
IL LAGO MAGGIORE E LE ISOLE BORROMEE
Prima colazione in hotel.
Giornata dedicata alla cultura e al relax.
Trasferimento autonomo all’imbarcadero di Baveno. Dopo aver parcheggiato l’auto, partirete con un battello alla volta di Stresa, ridente cittadina della costa piemontese del Lago Maggiore. Dopo una breve passeggiata sul lungolago di circa 1 km, potrete visitare il Parco Pallavicino: 18 ettari di parco dove l’anima botanica e quella faunistica vivono in armonia. Gli specialisti della flora lavorano per valorizzare il ricco patrimonio botanico che le condizioni climatiche uniche del Lago Maggiore regalano.
Il Giardino dei fiori è un esempio dell’estro e dell’impegno che i giardinieri mettono quotidianamente nella cura del verde.
Villa Pallavicino nacque come dimora privata nel 1855 e nel 1956 i Pallavicino decisero di trasformare il loro meraviglioso giardino in museo faunistico aperto al pubblico.
Sono ospitate qui oltre 50 specie tra mammiferi e volatili, e hanno nel tempo trovato casa al Parco anche alcuni esemplari selvatici salvati dalla guardia forestale e che non sarebbero sopravvissuti se reimmessi in libertà, come la volpe Fanta (resa famosa da alcuni programmi televisivi) abbandonata il giorno della nascita dalla sua mamma, forse disturbata da un cacciatore.
Esiste poi uno spazio pensato per vivere l’esperienza di un contatto unico e diretto con gli animali: la Fattoria. Qui caprette tibetane e saltasasso, pecore, lama, alpaca e daini vivono liberi, alla ricerca di una carezza dei visitatori.
Un’area fortemente voluta per rendere possibile un incontro vero, giocoso ma anche educativo nel rispetto e nella fiducia tra essere umano ed essere animale.
Al termine della visita, rientro all’imbarcadero e partenza in battello per l’Isola Bella, famosa per Palazzo Borromeo e per il magnifico Giardino Barocco all’Italiana, costruito dal 1631 al 1671 circa e composto da dieci terrazze che esplodono di un colore diverso a ogni fioritura.
Il Teatro Massimo è il monumento più importante del giardino dell’Isola Bella: statue, obelischi e fontane si integrano perfettamente con la vegetazione delle dieci scenografiche terrazze, sulla cui cima svetta la statua dell’Unicorno, simbolo araldico della famiglia Borromeo.
Tutto attorno al Teatro, un tripudio di fioriture e piante rare.
Dopo aver ripreso il battello, si prosegue per l’Isola Madre, che con i suoi otto ettari di estensione è la più grande delle Isole Borromee. Il patrimonio botanico e la forte impronta esotica l’hanno resa il luogo più voluttuoso visto al mondo (cit. Gustave Flaubert). L’attuale parco botanico all’inglese è stato realizzato ai primi dell’Ottocento e da allora vi trovano dimora piante e fiori esotici, portati da viaggi lontani e acclimatate grazie alle dolci e favorevoli temperature. Imperdibile la terrazza delle protee, fiore preistorico simbolo del Sudafrica che qui ha trovato il suo ambiente ideale.
A ombreggiare il Palazzo Borromeo, l’imponente cipresso del Kashmir, arrivato qui nel 1862 dall’Himalaya in un cartoccio di semi freschissimi e diventato negli anni simbolo dell’Isola Madre: è il più grande e il più vecchio esemplare in Europa della sua specie che, nella sua terra di origine in Tibet, è in via di estinzione.
La tromba d’aria che nel giugno del 2006 si abbatté nel nord dell’Isola Madre lasciò il segno anche su questo gigantesco albero. Salvarlo fu un’operazione di alta ingegneria e botanica. Anche se non tornerà mai più alle forme che lo hanno reso «l’albero più bello del mondo», il grande cipresso dell’Isola Madre resta il testimone della dedizione della Famiglia Borromeo alla conservazione del patrimonio naturale.
A completare un quadro di così armoniosa bellezza, uccelli variopinti che vivono in perfetta libertà nel parco.
Dal 2002 i giardini dell’Isola Madre, insieme a quelli dell’Isola Bella, fanno parte del prestigioso circuito inglese della Royal Horticultural Society.
Rientro in battello a Baveno.
Giorno 4 Luglio
ZIP LINE SUL LAGO MAGGIORE
Prima colazione in hotel e check-out.
Trasferimento autonomo alla Località Alpe Segletta (circa 25 km) per l’ultima forte emozione di questo viaggio, un’emozione che corre sul filo in uno dei più bei paesaggi del mondo: la ZipLine del Lago Maggiore.
Si raggiunge la postazione di arrivo in auto, si parcheggia, si prende l’imbragatura e si sale alla postazione di partenza con una comoda navetta.
Nel verde delle Terre Alte, guardando il lago Maggiore, potrete scegliere il vostro stile di volo (FreeStyle o FalconStyle) e lanciarvi nel vuoto, da soli o in coppia, sentendo il brivido del vento e ascoltando le vostre emozioni.
Un cavo d’acciaio lungo 1850 metri, un minuto e mezzo di divertimento puro, a 350 metri da terra, a oltre 120 km/h, che regala le sensazioni del volo del falco in picchiata o della rondine che danza nel cielo, un momento unico da raccontare e riprovare!
Si parte da Pian d’Arla e si arriva all’Alpe Segletta (dove avrete lasciato l’auto), nella splendida Valle Intrasca che corona la sponda piemontese del lago Maggiore, sopra Verbania. All’arrivo troverete il Nido, una struttura moderna perfettamente integrata nel paesaggio alpino, un tranquillo “hub di montagna” dove volatori e accompagnatori possono trascorrere qualche ora di relax e divertimento, scegliendo tra tante proposte per completare la giornata: trekking, passeggiate a cavallo, giri in mountain bike, arrampicate sportive o semplicemente un po’ di relax seduti a un tavolino.
Il Nido ospita inoltre La Batùa, il bar ristorante dove si può bere un caffè, un aperitivo o ci si può sedere a tavola per un piacevole assaggio dei piatti locali.
Al termine dell’esperienza, rientro autonomo nella località di provenienza.

La quota comprende: 3 pernottamenti in hotel 4* a Baveno, in camera doppia standard con trattamento di pernottamento e prima colazione – 1 volo singolo sulla Zipline – 1 esperienza di canyoning inclusiva di briefing, guida esperta, trasferimenti dal centro al canyon e viceversa, attrezzatura tecnica necessaria – 1 corsa sul bob su rotaia – ingressi al Parco Pallavicino, all’Isola Madre e all’Isola Bella – utilizzo dell’audioguida sulle isole – traghetto tra Baveno, Stresa, Isola Bella, Isola Madre – 1 giornata al Parco Avventura con percorsi sospesi illimitati, introduzione all’orienteering, pranzo con menù fisso e aperitivo in quota come da programma – quota d’iscrizione tour operator


La quota non comprende: supplemento mezza pensione €. 80 a persona (disponibile su richiesta) – trasporti (disponibili su richiesta) – supplemento camera doppia vista lago € 40 a persona – pasti e bevande ove non esplicitamente inclusi – ingressi non espressamente indicati – tassa di soggiorno – parcheggi (disponibili eventualmente a pagamento) – assicurazione annullamento viaggio facoltativa – extra personali



Richiedi informazioni su questo viaggio


ADRENALINA SUL LAGO
Prezzo
545,00
Periodo
4 giorni
dal 01/07/2021
al 04/07/2021
Trasporti
Mezzi propri
Treno
Tipologia di Viaggio
Idea weekend
Natura
Vacanze Sportive
Single
Misurometro
Sport e Avventura
100 %
Attività Esperienziali
60 %
Natura
70 %
Storia e Cultura
40 %
× How can I help you?